Milano in vetta

La guerra non passò di qui

Poco più di cento anni fa 40.000 persone realizzarono una imponente linea fortificata nota oggi come “Linea Cadorna”. Dall’Ossola alle Prealpi orobiche, la linea difensiva voleva dissuadere le forze austro-ungariche dall’idea di attaccare il territorio italiano passando dalla neutrale Svizzera.

Oggi l’escursionista può ancora ritrovare ciò che resta di 296 chilometri di strade, 72 chilometri di trincee, e mulattiere, sentieri, postazioni d'artiglieria, osservatori, ospedali da campo, centri di comando e strutture logistiche, il tutto realizzato in montagna a quote dai 600 fino a oltre 2.000 metri. Ora alcuni suoi tratti sono stati battezzati “Sentiero della pace”.

 

 

Pubblicato il 17/02/2020

Articoli correlati