Milano in vetta

L’isola che non c’è

La sensazione di sentirsi in un luogo “estraneo ai casi della vita” si percepisce quando un mare di nuvole isola la montagna dalla pianura. Fa da confine. Le cime diventano isole. L’escursionista, l’alpinista, diventano naufraghi volontari che vorrebbero vivere secondo i ritmi di quell’isola che li separa dal resto del mondo.

Pubblicato il 06/12/2018

Articoli correlati