Milano in vetta

Gandino - Corsa delle uova

5 luglio

GANDINO

Corsa delle uova

A Gandino torna la tradizionale e amata «Corsa delle uova».

La semplicità è il segreto di un successo senza tempo. Venerdì 5 luglio 2019 alle 20.30 si ripete a Gandino la magia della «Corsa delle Uova», manifestazione nata da un’originalissima scommessa fatta nel 1931 da due diciottenni del paese, Lorenzo Archetti e Giovanni Bonazzi. Il primo da “corridore” percorse il tratto Gandino-Fiorano al Serio e ritorno (circa 11 chilometri), mentre in contemporanea il secondo si impegnò a raccogliere, una per una, 100 uova, poste ad un metro l'una dall'altra fra piazza Vittorio Veneto e la chiesa di Santa Croce, per un totale di 10.100 metri. Vinse il corridore (favorito allora come oggi dalla continuità d’azione), ma soprattutto nacque una sfida che ogni anno si rinnova, unendo passione e folklore, grazie all’Atalanta Club Valgandino (celebra quest’anno il 40esimo di fondazione) che nel 1981 ha riportato in auge la gara, che richiama migliaia di spettatori ed è certamente unica nel suo genere. Al termine della «Corsa de öf» sotto i portici del municipio verranno offerte uova sode e frittata grazie al Gruppo Alpini e prenderà il via la Notte Bianca organizzata da «I Negozi per Gandino» in collaborazione con Pro Loco e Comune.


Articoli correlati

Parliamone

Natura senza frontiere

Natura senza frontiere

Se frequentare un ambiente naturale è per tutti un’esperienza vitalizzante, per le persone disabili lo è ancora di più.

E’ un mezzo di estrema efficacia per superare certe limitazioni imposte dalla condizioni psicofisiche, per conquistare autostima, per nuove relazioni di collaborazione che favoriscono l’inclusione.

Col termine, ormai acquisito, di montagnaterapia si definisce la riconosciuta utilità di varie attività in natura in termini terapeutici, di riabilitazione, di dinamiche relazionali, di capacità di gestione dei movimenti e delle emozioni.