test

Milano in vetta

Albino - Cercando un rifugio

16 marzo

Albino

Cercando un rifugio

Cercando un rifugio" è un viaggio introspettivo semiserio compiuto da due amici. Questi, un bel giorno decidono di fare una escursione alla "Baita del Diavolo", un rifugio alpino. Si tratta di un cammino facile, privo di insidie, ma lungo. Mentre procedono lungo sentieri diversi, si interrogano sul percorso della loro vita, con i suoi alti e bassi, le gioie e i dolori. Il cammino come ricerca introspettiva, le cui salite sono i momenti faticosi, le discese quelli più "leggeri", e la meta, che segna la fine di un percorso su cui poi trarne spunto, un momento per inventarsi altri itinerari, altre storie. Il tutto in modo ilare, perché la vita va presa in questo modo, sapendosi prendere un po' in giro. Ecco che alla fine i due, in compagnia dei loro amici di avventura, si incontrano e lì scoprono cosa sia per loro davvero un "rifugio", più che quattro belle mura con una stufa accesa, la somma dei loro ricordi e la gioia di vivere insieme momenti che sarebbe un peccato perdere. Clito e Velar riscoprono il loro personale tesoro: l'amicizia.  Ore 18.30, Libreria Algeri Alessia, Albino, Via Aldo Moro 2/3.

 


Articoli correlati

Parliamone

Natura senza frontiere

Natura senza frontiere

Se frequentare un ambiente naturale è per tutti un’esperienza vitalizzante, per le persone disabili lo è ancora di più.

E’ un mezzo di estrema efficacia per superare certe limitazioni imposte dalla condizioni psicofisiche, per conquistare autostima, per nuove relazioni di collaborazione che favoriscono l’inclusione.

Col termine, ormai acquisito, di montagnaterapia si definisce la riconosciuta utilità di varie attività in natura in termini terapeutici, di riabilitazione, di dinamiche relazionali, di capacità di gestione dei movimenti e delle emozioni.