Milano in vetta

Che cosa dicono gli alberi

I boschi, luoghi dell’ombra, sono sempre stati al centro di fiabe e leggende. Gli alberi, a loro volta, sono stati costantemente umanizzati in racconti, quadri, film: i rami sono diventati braccia, le radici gambe. I nodi del legno sono stati interpretati come occhi, o come bocche in grado di parlare. Non sorprende il desiderio di ricercare lo spirito del bosco cercando di animare gli alberi: è la ricerca del versante all’ombra della vita.

Pubblicato il 07/07/2019

Articoli correlati

Parliamone

Natura senza frontiere

Natura senza frontiere

Se frequentare un ambiente naturale è per tutti un’esperienza vitalizzante, per le persone disabili lo è ancora di più.

E’ un mezzo di estrema efficacia per superare certe limitazioni imposte dalla condizioni psicofisiche, per conquistare autostima, per nuove relazioni di collaborazione che favoriscono l’inclusione.

Col termine, ormai acquisito, di montagnaterapia si definisce la riconosciuta utilità di varie attività in natura in termini terapeutici, di riabilitazione, di dinamiche relazionali, di capacità di gestione dei movimenti e delle emozioni.